La scuola si prepara a riaccogliere gli studenti con nuovi arredi funzionali

La nuova didattica e le misure di distanziamento imposte dalla pandemia di Covid-19 hanno imposto un cambiamento repentino della scuola, che accoglie la sfida e si prepara al futuro.

30 marzo 2021

Arredo scuola 2021

La trasformazione della scuola e dei suoi ambienti

Già prima del cambiamento imposto dalla pandemia, la scuola stava attraversando una profonda trasformazione, a partire dall’ottimizzazione dell’arredo scuola e degli spazi, non più organizzati in modo statico, ma capaci di adattarsi alle dinamiche di apprendimento, improntate alla collaborazione e alla costruzione di competenze trasversali.

La tecnologia per l’apprendimento, il design degli spazi e l’arredo scuola più funzionale hanno modificato le aule e il modo di fare lezione, che diventa un’esperienza di apprendimento più coinvolgente e fruttuosa.

“Lo spazio è il terzo educatore”
Loris Malaguzzi, pedagogista

Con l’arrivo della pandemia e i periodi di presenza “a singhiozzo”, le scuole si sono trovate a ripensare in fretta i propri spazi, per permettere ai bambini e ai ragazzi di imparare in sicurezza. Nonostante le difficoltà, molti spazi comuni hanno conosciuto una seconda vita, grazie alla riorganizzazione dell’arredo scuola e un uso più agile degli ambienti.

Arredo scuola multifunzionale per ambienti scolastici versatili

In questo scenario, emergono arredi modulari, capaci di adattarsi di volta in volta alle esigenze educative, realizzati con materiali innovativi e che possano essere facilmente sanificati. È l’esempio del tavolo multiuso con rotelle, impilabile verticalmente per occupare il minor spazio possibile.

Non solo, le scuole che hanno a disposizione cortili e spazi esterni, ne hanno approfittato per spostare l’apprendimento anche all’aperto. Questa scelta ha permesso di stare in presenza con maggiore tranquillità, ma, allo stesso tempo, richiede l’impiego di sedie e tavoli per esterni, oppure sedute più informali, come può esserlo un pouf.

Ultimo, ma non per importanza, il tema dell’attenzione e della produttività, supportate da arredi confortevoli e sicuri, come può esserlo una sedia in polipropilene con microfori, che coniuga la praticità del materiale plastico a una perfetta traspirazione.

“Aule comode, fisicamente e psicologicamente, promuovono una sensazione di benessere, tengono la mente concentrata e limitano le distrazioni.”
Ricerca Herman Miller — “Ripensare l’aula – Spazi progettati per l’apprendimento e l’insegnamento attivi e coinvolti”

I nuovi arredi per la scuola, quindi, per essere davvero di sostegno all’apprendimento e alla ripartenza delle attività scolastiche, devono rispondere a diversi requisiti, come:

  • Sostenere la collaborazione
  • Essere facili da riporre e occupare poco spazio
  • Essere confortevoli e resistenti
  • Adattarsi a diversi contesti
  • Permettere la sanificazione

E per il futuro?

L’accelerazione imposta da questo ultimo anno, in termini di tecnologia e velocità di adattamento, ha sottoposto scuole e alunni a un enorme sforzo. Tuttavia, ha imposto un cambiamento che, forse, sarebbe stato molto più lento.

La scuola di domani avrà a disposizione non solo un nuovo modo di educare, ma anche una grande dotazione di strumenti e arredi capaci di contribuire attivamente all’apprendimento.

Vuoi trasformare il tuo ufficio?
Chiedi ai nostri consulenti