Quali sono le tendenze ufficio 2022? Uno sguardo a come le aziende si stanno preparando al futuro

Nuovi materiali e nuovi valori entrano negli ambienti di lavoro, per ripensare l’ufficio in modo nuovo.

7 marzo 2022

Abbiamo già parlato del processo di commistione tra uffici e home office accelerato improvvisamente dalla pandemia, che ha portato alla diffusione di ambienti multifunzionali, in cui comodità e performance sono strettamente legati. Il 2022 vedrà il consolidamento di questa tendenza, in cui confluiranno tutte le nuove sensibilità, come l’attenzione alla sostenibilità e all’igiene, ma anche a valori che facilitano la pacifica convivenza tra le persone.

Le tendenze 2022 dell’arredo ufficio

La prima tendenza è rappresentata dall’uso dell’acciaio inossidabile, facilmente igienizzabile e, ovviamente, durevole. Un giusto compromesso tra questa tendenza e la necessità di organizzare lo spazio di lavoro con elementi flessibili, è data dagli arredi di design modulari Haller di USM.

Acciaio + flessibilità: USM Haller

Gli elementi modulari dal design essenziale di USM uniscono flessibilità e uno stile senza tempo.

Usare materiali e texture in contrasto è un’altra idea che permetterà di personalizzare gli spazi di lavoro, secondo l’identità di brand dell’azienda e, perché no, in armonia con l’ambiente circostante.
L’attenzione all’ambiente sarà sicuramente la tendenza principale, che si manifesterà con la scelta di materiali naturali, riciclati oppure ottenuti attraverso processi sostenibili.

Da questa attenzione alla sostenibilità, tuttavia, emerge un dato: l’importanza di scegliere forme ed elementi classici, senza tempo. Seguire le tendenze a tutti i costi non si concilia con la necessità di ridurre il nostro impatto sull’ambiente, ecco perché sempre più aziende scelgono arredi di design classici, capaci di essere sempre attuali.

Forme classiche, al naturale

Arredi di design in legno, per un effetto naturale e rassicurante.

Si riconfermeranno protagonisti dell’office design anche gli elementi divisori come le pareti multifunzione o i phone booth. I pannelli danno la possibilità di riconfigurare gli ambienti di lavoro in base alle esigenze del momento operativo, offrendo configurazioni diverse, come scaffalature o lavagne, portamonitor per conference call o bacheche. I phone booth configurano spazi di operatività isolati visivamente e con un elevato comfort acustico, senza rinunciare alla vitalità e alla condivisione date dallo spazio circostante.

I valori su cui puntare nel 2022

In questi due anni, i lavoratori hanno sofferto per l’isolamento e la mutevolezza degli scenari lavorativi. Da questa condizione, è emersa soprattutto una grande domanda di salute e benessere, data dalla consapevolezza che il clima e l’ambiente sono strettamente connessi alla salute umana. Le aziende hanno il dovere di dedicare attenzione alle esigenze dei collaboratori e alle loro nuove consapevolezze, per migliorare le condizioni di lavoro e, di conseguenza, la produttività.

Uno spunto utile per riprogettare gli spazi di lavoro o migliorarne l’efficienza è partire dai valori che si vogliono diffondere.
L’ufficio del 2022 è un luogo in cui si promuove l’ottimismo, valore che si traduce in elementi visuali che celebrano i risultati ottenuti da singoli collaboratori e dai team di lavoro, in aree sociali e aree lounge in cui scherzare con i colleghi o rilassarsi, nella possibilità di personalizzare la propria postazione con elementi personali.

Un altro aspetto importante dell’ufficio del 2022 è curare la consapevolezza, la mindfulness, con spazi più intimi dedicati alla pausa o per brevi telefonate personali, un luogo dove la persona può isolarsi per un attimo dalla tecnologia e dai ritmi di lavoro. Allo stesso tempo, dopo un periodo di isolamento così lungo, è bene anche promuovere il senso di comunità sul posto di lavoro, con elementi a supporto dei valori aziendali e dell’inclusività, con scelte capaci di comunicare a tutti i collaboratori l’attenzione verso di loro (dalla cura delle esigenze alimentari alle tecnologie per coinvolgere chi lavora da remoto).

Altro tassello importante da considerare negli ambienti di lavoro è l’identità, espressa attraverso colori e forme scelti per gli arredi, per creare un luogo in cui i collaboratori sono orgogliosi di lavorare.

In sintesi

Per concludere, ci piace immaginare che il 2022 vedrà l’affermazione di un valore essenziale: la cura e il rispetto per l’altro. Nelle comunità come sul luogo di lavoro, è indispensabile collaborare per sentirsi parte di un’unica entità, che lavora per uno scopo comune.

 

Fonti tendenze: workdesign.com e onofficemagazine.com

Vuoi trasformare il tuo ufficio?
Chiedi ai nostri consulenti