Unifor per la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano

Un progetto di arredo per uffici e sale lettura ispirato all’equilibrio tra estetica e funzionalità, in un ambiente arioso in costante dialogo con la città.

News 16 maggio 2018

La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli è uno dei più importanti centri europei di documentazione e ricerca nei settori delle scienze storiche, politiche, economiche e sociali, nata nel 1949 con la vocazione di essere uno spazio di confronto e dialogo.

Lo spazio della cittadinanza

La sede milanese della Fondazione si propone proprio come uno snodo in cui si mescolano persone, territorio, discussioni sul futuro e un grande patrimonio documentale come base di partenza.

L’edificio è subito riconoscibile per alcuni elementi come le geometrie elementari, la ripetizione modulare dei componenti strutturali, la trasparenza, e per il tetto a cuspide integrato con la facciata. La pianta è lunga e stretta, in continuità con il tracciato storico, in modo da mantenere una perfetta coerenza con il contesto. Il progetto della struttura è stato realizzato dallo studio di architettura Herzog & De Meuron, ed esprime in modo simbolico la filosofia stessa della Fondazione, perché le sue grandi vetrate si aprono al dialogo diretto e all’interazione costante con la città e la comunità. Insomma, perfettamente in linea con la volontà della Fondazione di essere uno spazio di cittadinanza.

L’edificio ha anche un forte valore simbolico per la famiglia Feltrinelli, perché è qui che sorgeva a fine ‘800 la loro azienda di legnami.

Uffici e aree condivise secondo lo stile Unifor

La Fondazione si estende su cinque piani totali. Unifor ha arredato gli ultimi tre piani, dedicati all’accoglienza, allo studio e agli uffici, creando un perfetto equilibrio tra estetica e funzionalità delle diverse aree. L’organizzazione di ogni spazio è studiata per accogliere chi è di passaggio, chi si ferma per leggere o studiare e chi lavora negli uffici.

Gli ambienti interpretati da Unifor

  • Reception
  • Postazioni operative a spazio aperto
  • Uffici direzionali
  • Sale riunioni
  • Sala lettura e consultazione
  • Zone break

Stile riconoscibile

Unifor ha realizzato il progetto con prodotti di serie, come i tavoli MDL System firmati da Michele De Lucchi per le postazioni operative e le scrivanie direzionali e i tavoli Naos System.

Un progetto così particolare ha richiesto anche la realizzazione di lavori su disegno: pareti a tutta altezza, pareti libreria basse e a tutta altezza,  sospese e in rovere tinto nero, postazioni da lettura con piano in rovere tinto nero e struttura metallica verniciata, e bancone reception in rovere tinto nero.

I due piani dedicati agli uffici sono divisi da pareti a tutta altezza, con una struttura in alluminio naturale e pannelli in vetro a scomparsa nel pavimento.

Le sale lettura sono state arredate con elementi realizzati ad hoc, come la grande parete di fondo, che ospita una imponente libreria dalla sagoma che segue la cuspide del tetto.

I tavoli dedicati alla lettura e alla consultazione dell’archivio hanno struttura in acciaio e alluminio, con il piano in rovere nero opaco.