L’angolo caffè in ufficio, alleato della socialità e della produttività

Arredare un angolo caffè in ufficio è un’ottima opportunità per valorizzare i momenti di pausa: fare un break di tanto in tanto crea occasioni di incontro e favorisce la concentrazione.

14 dicembre 2022

La pausa caffè è un momento importante della giornata lavorativa, un autentico rituale per la maggior parte degli italiani. Un’abitudine che ha effetti importanti anche sulla concentrazione e sulla produttività, fattore che ha contribuito alla diffusione dell’angolo caffè in ufficio, che permette di ottimizzare il tempo e dare una risposta immediata al bisogno di caffeina.

La European Food Safety Authority (EFSA) ha pubblicato uno studio sugli effetti della caffeina, da cui emerge un rapporto diretto di causa-effetto tra l’assunzione di 75 mg di caffeina, equivalenti a una tazza di caffè, e l’aumento di concentrazione e allerta, specialmente in situazioni di affaticamento e scarsa reattività.

Ecco, quindi, che l’angolo caffè diventa un potente alleato di ogni spazio di lavoro, con benefici davvero notevoli, sia in termini di benessere che di produttività:

  1. Staccare per qualche minuto gli occhi dallo schermo è essenziale per ricaricarsi ed evitare di affaticare gli occhi;
  2. Incontrare i colleghi in uno spazio informale contribuisce a rafforzare i legami e offre occasioni di confronto per far nascere nuove idee o soluzioni utili ai propri compiti;
  3. Un piccola pausa caffè ricarica le energie e migliora l’umore, sia grazie alla caffeina che alle chiacchiere tra colleghi;
  4. La pausa caffè aumenta la concentrazione e permette di affrontare con slancio diverso il resto della giornata lavorativa.

Per massimizzare i benefici, tuttavia, è importante che l’angolo caffè si trovi in un ambiente separato dalla zona operativa, in modo da staccare anche fisicamente dalla postazione.

Arredare un angolo caffè nel tuo ufficio

Il modo di lavorare è cambiato per tutti e gli spazi sono sempre più progettati per riflettere e rispettare le esigenze delle persone che ci lavorano. La pausa caffè al bar nelle vicinanze o la semplice macchina del caffè nello stanzino hanno ceduto il passo a spazi ben più articolati, come aree lounge o aree break attrezzate con tutto il necessario per una pausa appagante.

Area break allestita nei nuovi uffici Della Chiara

Grazie alle nuove soluzioni di arredo modulari e a scomparsa, è possibile organizzare tutto il necessario per andare incontro alle necessità e abitudini di tutti, per esempio mettendo a disposizione diverse miscele o diversi tipi di zucchero, oltre ad accessori e strumenti per la preparazione del caffè o altre bevande.
Molto importante è anche il ruolo delle sedute, comode e accoglienti per pause più lunghe, informali per fermarsi giusto il tempo di un caffè.

Creare un’area coffee break di design

Il design per ufficio risponde in modo efficiente alla necessità di allestire un’area coffee break funzionale ed esteticamente piacevole. Mobili contenitori, tavoli e sedute sono gli elementi essenziali da considerare per un’area dedicata alla pausa caffè, una zona dell’ufficio che ha acquisito valore negli anni e che può essere arredata con stile, grazie alle proposte dei grandi brand di design.

A seconda dell’ambiente in cui è allestita, l’area coffee break può essere arredata con elementi di arredo di ispirazione domestica, oppure con sistemi modulari e multifunzione, per inserirsi in modo discreto in spazi dedicati al relax e altre attività non ricreative.

Nella cucina dell’ufficio per distogliere la mente un breve istante

Molti uffici sono attrezzati con una cucina, un luogo conviviale in cui riscaldare i pasti e consumarli tutti insieme, magari seduti intorno a una grande tavola, oltre al vantaggio di tenere nettamente separati i momenti operativi e le pause. L’angolo caffè in cucina deve essere attrezzato in modo tale da avere tutto il necessario per la preparazione del caffè a portata di mano, in una posizione separata rispetto alle zone di preparazione dei cibi, per creare dei flussi separati e organizzati.

Creare un angolo caffè in cucina ha il vantaggio di poter scegliere arredi di dimensioni più importanti, poiché l’ambiente è dedicato esclusivamente ai momenti di break. Elementi essenziali sono gli scaffali, utili per riporre prodotti e accessori per la preparazione delle bevande, come capsule o cialde, zucchero, palette in legno per girare il caffè, tovaglioli.
La pausa caffè è necessariamente breve, ma non per questo bisogna rinunciare alla comodità. Ecco perché si può attrezzare l’angolo caffè con un punto di appoggio veloce, come un tavolo snack alto con sgabelli comodi e pratici.

La preparazione del caffè implica anche la produzione di un certo numero di rifiuti, organici e inorganici. Per facilitarne lo smaltimento, il design ufficio offre elementi contenitori per la raccolta differenziata discreti ed estremamente funzionali, grazie ai quali è possibile separare i rifiuti evitando il diffondersi di odori sgradevoli.

Ufficio con cucina

La pausa caffè in cucina per qualche minuto di completo relax. 

Nell’area break dedicata al relax e al benessere

Esistono numerose idee di design per integrare l’angolo caffè nell’area break in ufficio. Grazie ad arredi modulari di design, non è necessario accontentarsi un semplice mobiletto per macchina da caffè: sistemi di arredo con elementi a scomparsa sono ideali per creare una soluzione comoda e funzionale, dove tutto è organizzato in poco spazio.

Il vantaggio di avere un’area coffee break nella zona dedicata al relax è la presenza di arredi comodi e accoglienti come poltrone, divani e lounge, che rendono la pausa caffè un momento di ricarica e benessere, sia per le persone che lavorano in ufficio che per ospiti e collaboratori esterni.

L’area break è generalmente vicina agli spazi dedicati alle attività lavorative, per questo è importante prevedere accorgimenti per il comfort acustico, come per esempio pannelli fonoassorbenti da terra, che creano anche una separazione visiva dall’ambiente circostante.

Per completare l'area break

La pausa caffè si unisce ai momenti dedicati al relax. 

In un angolo dedicato, con un semplice mobile e altri complementi d’arredo per la macchina da caffè

Se lo spazio di lavoro a tua disposizione non permette di separare gli ambienti, puoi organizzare un angolo break con un mobile porta macchina del caffè e complementi d’arredo per organizzare gli accessori.

L’idea di base per allestire un angolo caffè è avere tutto a portata di mano, ma non a portata di vista. La soluzione ideale, quindi, è scegliere arredi di design con elementi a scomparsa, integrati nella struttura: è consigliabile scegliere un mobiletto per la macchina del caffè che offra spazio per conservare eventuali scatole con cialde, bottiglie d’acqua e tutto ciò che occorre per la preparazione. Un mobile come la madia Free di Poliform, il contenitore Diagramma Up Della Chiara e i sistemi modulari USM Haller possono essere configurati nella composizione e nelle colorazioni, garantendo stile e funzionalità per ogni spazio di lavoro.

L’angolo caffè può essere arricchito con complementi d’arredo come le mensole, per rendere accessibili piccoli oggetti e condimenti per le bevande, e contenitori per la raccolta differenziata con cestini a scomparsa. Per completare la zona dedicata al caffè, può essere opportuno delimitarla con pannelli fonoassorbenti, dalla duplice funzione: pratica, legata al comfort acustico e alla definizione degli spazi, ed estetica, vista la grande disponibilità di forme e colori.

L'angolo caffè integrato

Una pausa veloce, senza rinunciare a stile e funzionalità.

Nel tuo office coffee station, lo stile può fare la differenza

Allestire e arredare un angolo caffè in ufficio è una scelta importante, che influisce positivamente sul benessere e la produttività di tutti. È importante non sottovalutare l’aspetto estetico, che rende la pausa ancora più piacevole. L’office design di qualità facilita la scelta, poiché unisce funzionalità avanzate e centrate sulle esigenze delle persone ad uno stile senza tempo, che conferisce valore a tutto lo spazio di lavoro.

Per uffici dallo stile moderno

Se lo spazio di lavoro in cui si inserisce l’angolo caffè è caratterizzato da uno stile moderno/contemporaneo, puoi scegliere arredi dai toni neutri e linee essenziali. Finiture nei toni del grigio, bianco, alluminio, beige possono aiutarti a dare continuità all’ambiente, specialmente nel caso di un angolo caffè che non abbia una stanza dedicata.

Per uffici dallo stile naturale

Il dialogo tra esterni e interni è uno dei principali trend di design che, negli spazi di lavoro, si traduce nella presenza di piante e verde verticale, materiali e texture naturali, linee organiche. Questa tipologia di ambienti offre la possibilità di osare di più con i colori e le forme, con un occhio di riguardo alla sostenibilità dei materiali e della produzione.

Per uffici dallo stile colorato/eclettico

Molti uffici contemporanei caratterizzano i propri spazi con l’uso del colore, utile anche a rafforzare e veicolare la brand identity. In ambienti di questo genere, l’angolo caffè e l’area break rivestono un ruolo centrale, legato anche a momenti di brainstorming e confronto. La zona dedicata alla pausa non deve necessariamente mimetizzarsi, anzi, può essere messa in risalto con scelte di design più forti.

Vuoi trasformare il tuo ufficio?
Chiedi ai nostri consulenti