Creare un angolo studio in soggiorno: idee e suggerimenti

Ispirazioni e consigli utili per allestire un home office funzionale in soggiorno, con arredi performanti e in armonia con lo stile dell’ambiente circostante.

Aprile 27, 2023

Gli spazi di casa si sono adattati ad accogliere piccoli spazi di lavoro, nati come una sistemazione di emergenza e diventati sempre più strutturati e organizzati.

Oggi, il lavoro ibrido è una modalità integrata nei processi lavorativi, che permette di alternare giornate in ufficio a giornate da remoto.
Per questo, allestire un home office è una necessità.

Vediamo insieme alcune idee per integrare un efficiente angolo studio in soggiorno.

10 ispirazioni per arredare il tuo angolo studio in soggiorno

Come ottimizzare lo spazio in salotto per un home office funzionale e di design

Per creare un angolo studio in soggiorno funzionale e ben integrato nel resto dell’ambiente, è importante adottare alcuni accorgimenti per favorire il benessere e la produttività.

USM Kitos scrivania regolabile da  3.055,53
USM Haller cassettiera da  1.599,75 Disponibile in Pronta Consegna
New USM Inos Box contenitore da  78,36
Vitra Softshell Chair poltroncina da  1.008,00 Disponibile in Pronta Consegna
New USM Inos Box contenitore da  78,36
Home office e lounge per lavorare senza stress

Dove collocare la scrivania

La scelta della posizione dell’angolo studio in soggiorno è vincolata alla posizione della scrivania, la cui collocazione ha dei requisiti precisi.

Il primo è la vicinanza alla luce naturale: posizionare la scrivania nei pressi di una finestra o un balcone, permette di lavorare senza affaticare la vista e di sfruttare tutti i benefici della luce naturale sull’umore.
In alternativa, si può simulare la luce naturale con lampade con temperatura neutra, tra 3300 e 5300 K.

Altro requisito importante è la lontananza da zone di passaggio, per evitare che gli arredi dell’home office possano costituire un intralcio alle attività del resto della giornata.
Altrettanto importante è riservare all’angolo studio uno spazio adeguato, che garantisca libertà di movimento a chi lavora.

Le soluzioni per tenere in ordine

Ricavare un angolo studio in soggiorno richiede ordine, specialmente se il salotto è attrezzato con una zona pranzo o se si aspettano ospiti.

Una postazione di lavoro ordinata ha un impatto positivo sulla produttività, per questo consigliamo di scegliere arredi come scaffali e librerie, che permettono di riporre gli strumenti di lavoro e i documenti in maniera discreta e in armonia con il resto dell’ambiente.

Per un home office più piccolo, si può optare per contenitori con cassetti e scomparti e accessori da scrivania che organizzano lo spazio in maniera razionale, per tenere tutto a portata di mano.

Idee per la privacy che nascondono l’home office

Per un angolo ufficio in salotto efficiente e riservato, esistono diverse soluzioni di design come:

  • Pareti divisorie e pareti mobili, che possono essere accessoriate con elementi contenitori, lavagne e altri accessori utili allo svolgimento delle proprie attività;
  • Pannelli fonoassorbenti da terra, ideali se il lavoro richiede numerose telefonate o videoconferenze.
    Le soluzioni per il comfort acustico sono anche eleganti elementi d’arredo;
  • Scrivanie con pannelli divisori, che ottimizzano lo spazio a disposizione e delimitano la postazione di lavoro sia visivamente che acusticamente.

Leggi i nostri consigli su come Delineare gli spazi in modo creativo con i pannelli fonoassorbenti.

herman-miller-arredi-oe1-micro-packs-postazioni-lavoro-sit-stand-angolo-studio-soggiorno

Creare una zona relax

Con il lavoro da remoto, a volte, c’è il rischio di non staccare mai, lavorando ben oltre l’orario stabilito.
Ecco perché anche un angolo studio in salotto richiede una zona relax, in cui staccare la mente e mettere a posto le idee.

Un’ottima soluzione per rilassarsi durante le pause è la seduta comoda per eccellenza, versatile e adatta a diversi stili: la poltrona Sacco di Zanotta.

Dalla pausa caffè alla lettura, Sacco può essere modellata a seconda delle esigenze e del grado di relax che si vuole raggiungere.
La grande varietà di rivestimenti disponibili permette di inserirla in qualsiasi contesto, conservando sempre la sua personalità inconfondibile.

Angolo studio a scomparsa per spazi ridotti

Se lo spazio è ridotto, si possono comunque adottare soluzioni funzionali, come l’allestimento di un angolo studio in soggiorno a scomparsa, grazie a librerie con piano scrivania integrato oppure arredi modulari che permettono di organizzare al meglio gli spazi.

Questo tipo di arredi ha il vantaggio di nascondere alla vista la postazione al termine della giornata di lavoro, contribuendo a tenere in ordine l’ambiente.

Leggi i nostri suggerimenti su come arredare una stanza studio piccola.

I 3 elementi essenziali per l’angolo studio in salotto

Dopo questa panoramica sulla creazione di un angolo ufficio in salotto, è il momento di definire quali sono gli elementi principali per uno spazio funzionale e armonioso.

1. Investi in una sedia ergonomica

La sedia operativa è l’elemento che fa la differenza in una postazione di lavoro, perché dalla sua comodità dipende buona parte della capacità di concentrazione.

Una sedia ergonomica efficiente e performante deve essere configurabile in base alle nostre caratteristiche fisiche, in modo da sostenere la colonna vertebrale e favorire una postura corretta per tutto l’arco della giornata.

2. Scegli una scrivania sobria, con colori che si abbinano all’ambiente

La scelta della scrivania richiede un’attenzione particolare all’estetica e all’armonia, sia che si tratti di arredare l’angolo studio in un salotto classico o in un soggiorno moderno.

È sempre consigliabile scegliere una scrivania dalle linee sobrie e dai colori neutri, per facilitare l’integrazione del nuovo angolo studio nell’arredo già presente. Le tonalità che meglio si abbinano e che illuminano l’ambiente sono il legno naturale chiaro e il bianco, o comunque colori delicati e pastello.

3. Illumina il tuo lavoro con una lampada

Abbiamo già evidenziato l’importanza di collocare l’angolo studio vicino a una fonte di luce naturale o di scegliere una lampada a luce neutra, ma quale lampada scegliere?

Le lampade da tavolo sono l’opzione migliore, perché possono essere avvicinate e orientate in base al compito da svolgere. Anche in questo caso, dovremo scegliere uno stile adatto al resto del soggiorno, per poter sfruttare il potenziale estetico delle lampade di design, anche dopo l’orario di lavoro.

Lo stile fa la differenza: armonizzare gli elementi

In conclusione, per creare un angolo studio in soggiorno dobbiamo considerare:

La funzionalità degli arredi e della posizione che scegliamo per l’home office;
La luminosità della postazione di lavoro, privilegiando la luce naturale e le lampade con temperatura simile;
Lo stile generale della stanza e, di conseguenza, lo stile degli arredi che andremo a scegliere, che dovrà essere sobrio e al di là delle mode del momento.
Per approfondire, leggi le idee e i suggerimenti di stile per un arredo ufficio moderno.

Vuoi trasformare il tuo ufficio?
Chiedi ai nostri consulenti

    Informativa per finalità di marketing e profilazione *